vai al contenuto principale
EVENTI
EVENTI
EVENTI
Presentazione del Rapporto 2020 dell’Osservatorio Interistituzionale sugli Stranieri in provincia di Torino. Lunedì 13 dicembre 2021

Il 13 dicembre 2021 alle ore 9.00 verrà presentato, presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Torino (Lungo Dora Siena 110/A – Torino), il Rapporto 2020 dell’Osservatorio Interistituzionale sugli Stranieri che fornisce una approfondita lettura dell’immigrazione in provincia di Torino.

“L’Osservatorio interistituzionale sulla presenza di cittadini stranieri in provincia di Torino” giunge quest’anno alla XXIII edizione, e continua a proporsi quale strumento di analisi del fenomeno migratorio sul territorio provinciale e della sua evoluzione e quindi quale patrimonio conoscitivo per studi e azioni di integrazione nonchè occasione di dialogo e di reciproco scambio di esperienze.

Focus di questa XXIII edizione del rapporto è “stranieri e salute” e, grazie al Servizio sovrazonale di Epidemiologia ASL TO3 sono state analizzate e descritte le differenze di impatto della pandemia da COVID-19 sui cittadini italiani e stranieri.

Le conclusioni e le indicazioni dimostrano come sia necessaria una capacità del sistema di rendersi flessibile e accogliente, non giudicante, comunicativamente chiaro ed essenziale, sottolineando il ruolo cruciale dei mediatori culturali, presenza che permette ai cittadini stranieri di esprimersi più liberamente, di essere compresi dagli operatori e di riuscire, a loro volta, a spiegarsi.

Dalla pubblicazione emerge, quale dato di fondo, il valore della integrazione che non può prescindere da un percorso volto ad acquisire una sufficiente conoscenza della lingua italiana, dei principi fondamentali della Costituzione e del nostro ordinamento istituzionale, a fronte dei servizi che lo Stato eroga, favorendo, nel contempo, la partecipazione attiva dello straniero alla realtà in cui è inserito.

Attraverso dati, grafici e commenti che si soffermano fra l’altro sul fenomeno immigratorio e sull’efficacia delle politiche integrate, sarà possibile anche favorire la pianificazione di futuri interventi sulla realtà immigratoria, per poter valutare le opportunità e le potenzialità delle innovazioni e dei progetti di integrazione, anche in relazione ai rilevanti riflessi sociali, di ordine pubblico, culturali ed economici della stessa.

All’Osservatorio, coordinato dalla Prefettura di Torino, partecipano la Regione Piemonte, la Città Metropolitana di Torino e il Comune di Torino, la Questura, il Comando Provinciale dei Carabinieri, il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca–Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, il Centro Giustizia Minorile del Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta e Massa Carrara, la Camera di Commercio, la Direzione Territoriale del Lavoro, la Direzione Regionale I.N.A.I.L., l’Osservatorio Regionale per l’Università e il Diritto allo Studio, l’Agenzia Piemonte Lavoro, FIERI.

FIERI ha curato le considerazioni di sintesi del rapporto.

AREE TEMATICHE
PROGETTO
INFORMAZIONI
Data: -
Luogo: -
TAG
Nessun tag disponibile
FIERI SEGNALA
Presentazione del Rapporto 2020 dell’Osservatorio Interistituzionale sugli Stranieri in provincia di Torino. Lunedì 13 dicembre 2021

Il 13 dicembre 2021 alle ore 9.00 verrà presentato, presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Torino (Lungo Dora Siena 110/A – Torino), il Rapporto 2020 dell’Osservatorio Interistituzionale sugli Stranieri che fornisce una approfondita lettura dell’immigrazione in provincia di Torino.

“L’Osservatorio interistituzionale sulla presenza di cittadini stranieri in provincia di Torino” giunge quest’anno alla XXIII edizione, e continua a proporsi quale strumento di analisi del fenomeno migratorio sul territorio provinciale e della sua evoluzione e quindi quale patrimonio conoscitivo per studi e azioni di integrazione nonchè occasione di dialogo e di reciproco scambio di esperienze.

Focus di questa XXIII edizione del rapporto è “stranieri e salute” e, grazie al Servizio sovrazonale di Epidemiologia ASL TO3 sono state analizzate e descritte le differenze di impatto della pandemia da COVID-19 sui cittadini italiani e stranieri.

Le conclusioni e le indicazioni dimostrano come sia necessaria una capacità del sistema di rendersi flessibile e accogliente, non giudicante, comunicativamente chiaro ed essenziale, sottolineando il ruolo cruciale dei mediatori culturali, presenza che permette ai cittadini stranieri di esprimersi più liberamente, di essere compresi dagli operatori e di riuscire, a loro volta, a spiegarsi.

Dalla pubblicazione emerge, quale dato di fondo, il valore della integrazione che non può prescindere da un percorso volto ad acquisire una sufficiente conoscenza della lingua italiana, dei principi fondamentali della Costituzione e del nostro ordinamento istituzionale, a fronte dei servizi che lo Stato eroga, favorendo, nel contempo, la partecipazione attiva dello straniero alla realtà in cui è inserito.

Attraverso dati, grafici e commenti che si soffermano fra l’altro sul fenomeno immigratorio e sull’efficacia delle politiche integrate, sarà possibile anche favorire la pianificazione di futuri interventi sulla realtà immigratoria, per poter valutare le opportunità e le potenzialità delle innovazioni e dei progetti di integrazione, anche in relazione ai rilevanti riflessi sociali, di ordine pubblico, culturali ed economici della stessa.

All’Osservatorio, coordinato dalla Prefettura di Torino, partecipano la Regione Piemonte, la Città Metropolitana di Torino e il Comune di Torino, la Questura, il Comando Provinciale dei Carabinieri, il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca–Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, il Centro Giustizia Minorile del Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta e Massa Carrara, la Camera di Commercio, la Direzione Territoriale del Lavoro, la Direzione Regionale I.N.A.I.L., l’Osservatorio Regionale per l’Università e il Diritto allo Studio, l’Agenzia Piemonte Lavoro, FIERI.

FIERI ha curato le considerazioni di sintesi del rapporto.

AREE TEMATICHE
PROGETTO
INFORMAZIONI
Data: -
Luogo: -
TAG
Nessun tag disponibile
FIERI SEGNALA
Presentazione del Rapporto 2020 dell’Osservatorio Interistituzionale sugli Stranieri in provincia di Torino. Lunedì 13 dicembre 2021

Il 13 dicembre 2021 alle ore 9.00 verrà presentato, presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Torino (Lungo Dora Siena 110/A – Torino), il Rapporto 2020 dell’Osservatorio Interistituzionale sugli Stranieri che fornisce una approfondita lettura dell’immigrazione in provincia di Torino.

“L’Osservatorio interistituzionale sulla presenza di cittadini stranieri in provincia di Torino” giunge quest’anno alla XXIII edizione, e continua a proporsi quale strumento di analisi del fenomeno migratorio sul territorio provinciale e della sua evoluzione e quindi quale patrimonio conoscitivo per studi e azioni di integrazione nonchè occasione di dialogo e di reciproco scambio di esperienze.

Focus di questa XXIII edizione del rapporto è “stranieri e salute” e, grazie al Servizio sovrazonale di Epidemiologia ASL TO3 sono state analizzate e descritte le differenze di impatto della pandemia da COVID-19 sui cittadini italiani e stranieri.

Le conclusioni e le indicazioni dimostrano come sia necessaria una capacità del sistema di rendersi flessibile e accogliente, non giudicante, comunicativamente chiaro ed essenziale, sottolineando il ruolo cruciale dei mediatori culturali, presenza che permette ai cittadini stranieri di esprimersi più liberamente, di essere compresi dagli operatori e di riuscire, a loro volta, a spiegarsi.

Dalla pubblicazione emerge, quale dato di fondo, il valore della integrazione che non può prescindere da un percorso volto ad acquisire una sufficiente conoscenza della lingua italiana, dei principi fondamentali della Costituzione e del nostro ordinamento istituzionale, a fronte dei servizi che lo Stato eroga, favorendo, nel contempo, la partecipazione attiva dello straniero alla realtà in cui è inserito.

Attraverso dati, grafici e commenti che si soffermano fra l’altro sul fenomeno immigratorio e sull’efficacia delle politiche integrate, sarà possibile anche favorire la pianificazione di futuri interventi sulla realtà immigratoria, per poter valutare le opportunità e le potenzialità delle innovazioni e dei progetti di integrazione, anche in relazione ai rilevanti riflessi sociali, di ordine pubblico, culturali ed economici della stessa.

All’Osservatorio, coordinato dalla Prefettura di Torino, partecipano la Regione Piemonte, la Città Metropolitana di Torino e il Comune di Torino, la Questura, il Comando Provinciale dei Carabinieri, il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca–Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, il Centro Giustizia Minorile del Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta e Massa Carrara, la Camera di Commercio, la Direzione Territoriale del Lavoro, la Direzione Regionale I.N.A.I.L., l’Osservatorio Regionale per l’Università e il Diritto allo Studio, l’Agenzia Piemonte Lavoro, FIERI.

FIERI ha curato le considerazioni di sintesi del rapporto.

AREE TEMATICHE
PROGETTO
INFORMAZIONI
Data: -
Luogo: -
TAG
Nessun tag disponibile
FIERI SEGNALA
Torna su