vai al contenuto principale
PROGETTI
PROGETTI
PROGETTI
Due vie di convergenza delle politiche migratorie in Europa
19 Dicembre 2008

Il progetto è stato finanziato dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), dall’Università di Torino e da FIERI. La ricerca fa parte di un più ampio progetto su ‘Identità, cittadinanza e politiche pubbliche nella UE: sfide e prospettive per il sistema politico europeo’, che ha coinvolto l’Università di Trento, l’Università di Siena, l’Università di Pavia e l’Università Bocconi di Milano. Il lavoro dell’unità di ricerca torinese, da una parte, ha cercato di valutare l’entità della convergenza per via verticale, prodotta cioè dalla comunitarizzazione delle politiche migratorie, e di comprendere il ruolo svolto dall’Italia in questo processo; dall’altra parte, ha tentato di verificare l’esistenza di un processo di convergenza spontanea o orizzontale tra i paesi, in grado di integrare quello verticale o di compensarne l’assenza. Al riguardo, si è prestata particolare attenzione a: accordi bi- o plurilaterali tra singoli stati membri; processi spontanei di policy learning (apprendimento) e conseguenti fenomeni di policy transfer e policy diffusion (trasferimento di paradigmi interpretativi e di strumenti di policy); attori che fungono da vettori di convergenza e, in particolare, la categoria degli esperti.

Con il contributo di:
Giovanna Zincone
Ricercatrice
AREE TEMATICHE
STATO PROGETTO
Concluso
DATA INIZIO PROGETTO
31/01/2006
DATA FINE PROGETTO
31/01/2008
TAG
FIERI SEGNALA
Due vie di convergenza delle politiche migratorie in Europa
19 Dicembre 2008

Il progetto è stato finanziato dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), dall’Università di Torino e da FIERI. La ricerca fa parte di un più ampio progetto su ‘Identità, cittadinanza e politiche pubbliche nella UE: sfide e prospettive per il sistema politico europeo’, che ha coinvolto l’Università di Trento, l’Università di Siena, l’Università di Pavia e l’Università Bocconi di Milano. Il lavoro dell’unità di ricerca torinese, da una parte, ha cercato di valutare l’entità della convergenza per via verticale, prodotta cioè dalla comunitarizzazione delle politiche migratorie, e di comprendere il ruolo svolto dall’Italia in questo processo; dall’altra parte, ha tentato di verificare l’esistenza di un processo di convergenza spontanea o orizzontale tra i paesi, in grado di integrare quello verticale o di compensarne l’assenza. Al riguardo, si è prestata particolare attenzione a: accordi bi- o plurilaterali tra singoli stati membri; processi spontanei di policy learning (apprendimento) e conseguenti fenomeni di policy transfer e policy diffusion (trasferimento di paradigmi interpretativi e di strumenti di policy); attori che fungono da vettori di convergenza e, in particolare, la categoria degli esperti.

Con il contributo di:
Giovanna Zincone
Ricercatrice
AREE TEMATICHE
STATO PROGETTO
Concluso
DATA INIZIO PROGETTO
31/01/2006
DATA FINE PROGETTO
31/01/2008
TAG
FIERI SEGNALA
Due vie di convergenza delle politiche migratorie in Europa
19 Dicembre 2008

Il progetto è stato finanziato dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), dall’Università di Torino e da FIERI. La ricerca fa parte di un più ampio progetto su ‘Identità, cittadinanza e politiche pubbliche nella UE: sfide e prospettive per il sistema politico europeo’, che ha coinvolto l’Università di Trento, l’Università di Siena, l’Università di Pavia e l’Università Bocconi di Milano. Il lavoro dell’unità di ricerca torinese, da una parte, ha cercato di valutare l’entità della convergenza per via verticale, prodotta cioè dalla comunitarizzazione delle politiche migratorie, e di comprendere il ruolo svolto dall’Italia in questo processo; dall’altra parte, ha tentato di verificare l’esistenza di un processo di convergenza spontanea o orizzontale tra i paesi, in grado di integrare quello verticale o di compensarne l’assenza. Al riguardo, si è prestata particolare attenzione a: accordi bi- o plurilaterali tra singoli stati membri; processi spontanei di policy learning (apprendimento) e conseguenti fenomeni di policy transfer e policy diffusion (trasferimento di paradigmi interpretativi e di strumenti di policy); attori che fungono da vettori di convergenza e, in particolare, la categoria degli esperti.

Con il contributo di:
Giovanna Zincone
Ricercatrice
AREE TEMATICHE
STATO PROGETTO
Concluso
DATA INIZIO PROGETTO
31/01/2006
DATA FINE PROGETTO
31/01/2008
TAG
FIERI SEGNALA
Torna su