vai al contenuto principale
PUBBLICAZIONI
PUBBLICAZIONI
PUBBLICAZIONI
Bridging courses for migrants to complement qualifications acquired in third countries: approaches and practices in EU Member States
5 Giugno 2024

Nell’ambito dello “European Website on Integration” (EWSI) la Commissione Europea ha promosso un approfondimento sui percorsi di formazione e supporto che facilitino il riconoscimento delle qualifiche ottenute dai migranti in Paesi terzi. Il riconoscimento delle competenze e delle qualifiche è un aspetto fondamentale del processo di integrazione delle persone straniere nel Paese di destinazione. L’esistenza di “bridging courses” che possa facilitare il riconoscimento di titoli e qualifiche accelera e amplifica il percorso di integrazione.

Il risultato dello studio sui “bridging courses” promosso dalla Commissione restituisce un quadro molto frammentato e differenziato nei diversi Paesi europei. In molti Stati, tra cui l’Italia, non vi è un approccio nazionale comprensivo al tema, mentre si sono registrate numerose iniziative a livello locale o regionale. Al contempo, vi sono molti ostacoli burocratici che rallentano i percorsi di riconoscimento delle qualifiche.

Più in generale il rapporto, redatto a cura del Migration Policy Institute, e a cui FIERI ha collaborato in qualità di antenna italiana di EWSI, ha dimostrato l’importanza dei “bridging courses” per favorire l’accesso al mondo del lavoro e l’integrazione socio-lavorativa dei migranti, e ha posto in evidenza che è cruciale garantire informazioni e supporto rispetto alla disponibilità di questo tipo di servizi.

FIERI è attivamente impegnato nell’ambito della ricerca sul potenziamento e riconoscimento delle qualifiche dei migranti, oltre che quale antenna locale di EWSI anche nell’ambito del progetto Horizon Global Strategy for Skills, Migration, and Development (GS4S)

Vai al sito di EWSI

a cura di:
AREE TEMATICHE
PROGETTO
TAG
Nessun tag disponibile
FIERI SEGNALA
Bridging courses for migrants to complement qualifications acquired in third countries: approaches and practices in EU Member States
5 Giugno 2024

Nell’ambito dello “European Website on Integration” (EWSI) la Commissione Europea ha promosso un approfondimento sui percorsi di formazione e supporto che facilitino il riconoscimento delle qualifiche ottenute dai migranti in Paesi terzi. Il riconoscimento delle competenze e delle qualifiche è un aspetto fondamentale del processo di integrazione delle persone straniere nel Paese di destinazione. L’esistenza di “bridging courses” che possa facilitare il riconoscimento di titoli e qualifiche accelera e amplifica il percorso di integrazione.

Il risultato dello studio sui “bridging courses” promosso dalla Commissione restituisce un quadro molto frammentato e differenziato nei diversi Paesi europei. In molti Stati, tra cui l’Italia, non vi è un approccio nazionale comprensivo al tema, mentre si sono registrate numerose iniziative a livello locale o regionale. Al contempo, vi sono molti ostacoli burocratici che rallentano i percorsi di riconoscimento delle qualifiche.

Più in generale il rapporto, redatto a cura del Migration Policy Institute, e a cui FIERI ha collaborato in qualità di antenna italiana di EWSI, ha dimostrato l’importanza dei “bridging courses” per favorire l’accesso al mondo del lavoro e l’integrazione socio-lavorativa dei migranti, e ha posto in evidenza che è cruciale garantire informazioni e supporto rispetto alla disponibilità di questo tipo di servizi.

FIERI è attivamente impegnato nell’ambito della ricerca sul potenziamento e riconoscimento delle qualifiche dei migranti, oltre che quale antenna locale di EWSI anche nell’ambito del progetto Horizon Global Strategy for Skills, Migration, and Development (GS4S)

Vai al sito di EWSI

a cura di:
AREE TEMATICHE
PROGETTO
TAG
Nessun tag disponibile
FIERI SEGNALA
Bridging courses for migrants to complement qualifications acquired in third countries: approaches and practices in EU Member States
5 Giugno 2024

Nell’ambito dello “European Website on Integration” (EWSI) la Commissione Europea ha promosso un approfondimento sui percorsi di formazione e supporto che facilitino il riconoscimento delle qualifiche ottenute dai migranti in Paesi terzi. Il riconoscimento delle competenze e delle qualifiche è un aspetto fondamentale del processo di integrazione delle persone straniere nel Paese di destinazione. L’esistenza di “bridging courses” che possa facilitare il riconoscimento di titoli e qualifiche accelera e amplifica il percorso di integrazione.

Il risultato dello studio sui “bridging courses” promosso dalla Commissione restituisce un quadro molto frammentato e differenziato nei diversi Paesi europei. In molti Stati, tra cui l’Italia, non vi è un approccio nazionale comprensivo al tema, mentre si sono registrate numerose iniziative a livello locale o regionale. Al contempo, vi sono molti ostacoli burocratici che rallentano i percorsi di riconoscimento delle qualifiche.

Più in generale il rapporto, redatto a cura del Migration Policy Institute, e a cui FIERI ha collaborato in qualità di antenna italiana di EWSI, ha dimostrato l’importanza dei “bridging courses” per favorire l’accesso al mondo del lavoro e l’integrazione socio-lavorativa dei migranti, e ha posto in evidenza che è cruciale garantire informazioni e supporto rispetto alla disponibilità di questo tipo di servizi.

FIERI è attivamente impegnato nell’ambito della ricerca sul potenziamento e riconoscimento delle qualifiche dei migranti, oltre che quale antenna locale di EWSI anche nell’ambito del progetto Horizon Global Strategy for Skills, Migration, and Development (GS4S)

Vai al sito di EWSI

a cura di:
AREE TEMATICHE
PROGETTO
TAG
Nessun tag disponibile
FIERI SEGNALA
Torna su